7 | Impianto Luci

Lo studio effettuale risale alla cappella del Crocifisso, di cui si riporta lo schema del 2008. L’illuminazione iGuzzini è stata poi applicata nel resto della fabbrica del Carmine nelle cappelle successivamente restaurate. L’allestimento nella cappella del Battistero è stato condotto dalla ditta Maraschi di Pavia e adotta il medesimo modello.


L’ UOVO nella tradizione dell’arte

Si trova in molte opere, soprattutto del Rinascimento. Il caso più noto è nella pala dipinta da Piero Della Francesca, detta ‘Pala di Brera’. Il suo significato rimanda alla purezza e alla verginità. Ma l’uovo è anche un fulcro prospettico, un elemento di volontà che esprime un desiderio di perfezione geometrica, di ricerca dell’armonia. Il ritrovamento dell’antico ciborio riemerso dagli intonaci della parete nord ha comportato un certo rinnovamento nello spazio della cappella.

L’uovo di struzzo collocato sopra la vasca, fa riemergere un rapporto di continuità con la simbologia liturgica del battesimo e le tradizioni dell’arte, altrettanto guidate dall’aspirazione all’autenticità e alla bellezza. La scelta di ospitarlo nel Battistero è stata concordata con il parroco del Carmine.